Mediterraneo ponte commerciale tra Gaeta e Tunisi grazie allo Yacht Med

di Marco Lobasso
GAETA - Tunisi e Gaeta unite nell’attività nautica grazie a un ponte commerciale ideato dallo Yacht Med e che proprio in Tunisia, a Port Gammarth, nell’ambito della recente festival nautico, ha dato vita al gemellaggio con la più antica manifestazione della località pontina.

"Uniti dal Mediterraneo, non divisi da acque territoriali, fenomeno di migranti, assetti geopolitici, puntando sull'interscambio commerciale, sul know how delle aziende italiane, sulla voglia della Tunisia di agire anche per le vie del turismo nautico, con porti all'altezza per un diportismo di alto profilo". Concetti chiari, espressi dal presidente della camera di commercio italo-tunisina, Mourad Fradi, che ha promosso la kermesse tunisina, insieme con Italia Consulting di Erasmo e Paolo Cocomello, portando dall'Italia, col conforto di Assonautica e con il prezioso partenariato con la Camera di commercio di Latina e l'Azienda del mare, oltre 50 tra cantieri, aziende del settore, operatori dell'indotto, che hanno incontrato in forum e convegni di ottimo livello enti e associazioni, ed i governi dei due paesi. Per l'italia gli interventi del sottosegretario Dorina Bianchi e del deputato Serena Pellegrino, che hanno sottolineato la necessità del dialogo.

"La nautica è ripartita dopo la fase buia del governo Monti, in cui chi possedeva una barca si sentiva quasi pedinato, e il comparto inizia a respirare pur avendo dovuto registrare troppe fasi critiche ma occasioni come questa del gemellaggio Gaeta-Tunisi sono preziose, soprattutto se i contasti si traducono in occasioni di business", ha sottolineato Matteo Dusconi, general manager di Assonautica che con la "Cambusa dei sapori" tra chef e produttori, dalla Tiella di Gaeta di Carlo Avallone, ai lavorati di Viviana Agnoni, hanno deliziato il palato dei tunisini. Con la partecipazione di Miss Italia, Rachele Risaliti, presente sia sulle banchine di Port Gammarth sia a Sidi Bousaid che nella città antica di Tunisi è stata accolta con grande simpatia. 
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Lunedì 14 Novembre 2016, 13:22
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Skoda Karoq, il Suv compatto che affianca il fratello maggiore Kodiaq
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003