Neuville (Hyundai i20 WRC) in testa a Montecarlo. Ogier (Ford M-Sport) a 8"

di Mattia Eccheli
MONTECARLO – Thierry Neuville ha vinto il secondo stage dell'85° Rallye di Montecarlo, il primo effettivamente disputato, dopo che giovedì sera la prova inaugurale era stata annullata in seguito all'incidente di Hayden Paddon in cui è deceduto uno spettatore. Al volante della sua Hyundai i20 Coupé WRC, ha inflitto quasi 8 secondi di distacco al campione iridato Sébastien Ogier, al suo esordio mondiale con la Ford Fiesta RS 2017 della scuderia M-Sport

“Tutto bene, anche se forse la vettura si muoveva un po' troppo”, ha commentato Neuville, che aveva guadagnato 7 decimi nella cronometrata poi cancellata sull'unico pilota partito prima di lui. Ogier sembra aver optato per un approccio prudente: “Sono contento di avercela fatta – ha dichiarato – perché la partenza notturna di Montecarlo è sempre complicata”.

Alle spalle dei primi due della passata stagione si è insediato l'esperto finlandese Juho Hänninen con la Toyota Yaris WRC, modello con il quale la casa nipponica torna con al mondiale con Gazoo Racing dopo 18 anni. Il suo ritardo nella generale ammonta a 15 secondi. In quarta posizione c'è Chris Meeke, che completa così il poker di costruttori che puntano al titolo 2017. Con la sua Citroën C3 WRC ha chiuso a 15,8 secondi precedendo le Ford di Ott Tänak ed Elfyn Evans. Nella Top Ten ci sono anche Craig Breen (Citroen), Dani Sordo (Hyundai), Jari-Matti Latvala (Toyota) ed il terzo pilota ex Volkswagen, Andreas Mikkelsen (Skoda Faba R5), in testa al WRC2.

Il primo degli “azzurri” è Giandomenico Basso (Ford Fiesta R5): il campione italiano è navigato da Simone Scattolin (che di solito gareggia assieme a Lorenzo Bertelli, che tornerà nel WRC in Svezia) ed ha ottenuto il 15° tempo. Pietro Someda e Luca Beltrame sono 17esimi con la prima Peugeot, una 208 R2. La prima delle esordienti Abarth 124 Rally RGT è 23° con François Delcour alla guida, mentre il ligure Fabio Andolfi è 25° a 3 minuti e 2 secondi dalla testa con la stessa vettura.

Oggi, seconda giornata di prove in Costa Azzurra, sono in programma sei stage, prima dei cinque di sabato e dei quattro di domenica. Ogier non è solo il campione del mondo uscente, ma anche il vincitore delle ultime tre edizioni del Rallye di Montecarlo.
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Venerdì 20 Gennaio 2017, 12:12
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003