BMW, Solero: «Nel 2017 cresceremo più del mercato. Opel? Ci saranno altre operazioni simili»

GINEVRA - Il gruppo Bmw, dopo un 2016 chiuso con un aumento delle vendite del 15,8% e la quota di mercato più alta di sempre (4,62%), ha iniziato «molto bene» il 2017 e prevede di chiudere l’anno «con una crescita maggiore del mercato». Lo ha detto Sergio Solero, presidente e amministratore delegato di Bmw Italia, in un incontro al Motorshow di Ginevra. Nei primi due mesi dell’anno, in un mercato che presenta un trend di crescita (+8,1%) più basso rispetto al 2016 - ha spiegato Solero - il marchio Bmw ha registrato un incremento dell’8,8%, mentre Mini ha subito una flessione del 3,7% ma le consegne della nuova Countryman sono partite solo a fine febbraio. Al Salone dell’ Auto di Ginevra la casa tedesca presenta tre anteprime mondiali: la nuova Serie5 Touring, in vendita in Italia da inizio giugno, la gamma serie 4 tutta rinnovata e un’inedita Bmw i8 Protonic Frozen Black Edition in edizione limitata.

Solero ha ricordato che prima dell’estate sarà lanciata la versione plug in hydrid della Countryman in Italia, che aprirà la strada all’elettrificazione della gamma Mini. Nella mobilità elettrica Bmw ha stretto un accordo con Enel, l’austriaca Verbunt e altri costruttori: nei prossimi due anni saranno installate 200 stazioni di ricarica rapida sulle autostrade del Brennero, A4 e A1 con una colonnina ogni 60 km. «La sensibilità delle istituzioni è aumentata. Speriamo ci sia un ulteriore impulso alla realizzazione di infrastrutture», ha spiegato il numero uno di Bmw Italia. «Nel 2016, in un tavolo presso la presidenza del Consiglio - ha detto - è stato messo a punto un documento programmatico per la mobilità futura in Italia. Un testo ben fatto, completo. È la prima volta che vedo un approccio a 360 gradi». Bene anche il car sharing Drive Now, presente in undici città europee: prima in Italia Milano, dove è partito a ottobre 2016 con una flotta di 480 auto più 20 elettriche i3 da gennaio e conta più di 60.000 clienti registrati. Solero ha parlato di «progetti soddisfacenti» sui punti di ricarica del Comune di Milano.

Sono in corso studi di fattibilità per estendere il car sharing a Roma, Torino, Bologna e Firenze. Continua anche il lavoro sul fronte del digitale. A Roma dalla settimana scorsa è possibile acquistare con una procedura tutta on line un’ auto usata Bmw, certificata. «Vedremo molto probabilmente, altre fusioni e acquisizioni, molti accordi tecnologici perché il mondo dell’ auto è di fronte a un cambiamento molto più repentino del passato che richiede elevati investimenti». Lo ha detto Sergio Solero, presidente e ad di Bmw Italia, commentando al Salone dell’ Auto di Ginevra l’acquisizione di Opel da parte di Psa. «Guida autonoma, guida connessa, guida elettrica e car sharing sono una montagna da scalare», ha aggiunto Solero che ha sottolineato l’obiettivo di Bmw di essere «un player globale premium che non insegue a tutti i costi la leadership di vendite se questo significa rinunciatarie alla redditività».
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Martedì 7 Marzo 2017, 17:24
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003