Porsche Panamera S E-Hybrid, l'ibrida è più potente della Turbo e diventa top di gamma

GINEVRA - Per la prima volta una variante ibrida si pone al top della gamma Porsche Panamera per potenza e prestazioni: si tratta della nuova Turbo S E-Hybrid, che sarà presentata in prima mondiale al prossimo Salone di Ginevra (9-19 marzo).

Grazie all'adozione di una "power unit" da 680 cv, la vettura tedesca con il pacchetto Sport Chrono può accelerare da 0 a 100 km/h in 3,4 secondi, 2 decimi in meno della Turbo benzina, rispetto alla quale con 310 km/h di punta è anche più veloce di 4 km/h.

Dotato di trazione integrale e di cambio a doppia frizione PDK a otto rapporti, il nuovo modello ibrido della Panamera è al vertice della proposta persino per il prezzo: già ordinabile in Italia, in consegna da luglio, viene infatti offerta a partire da 191.676 euro. Sin dal lancio è proposta anche nella variante Executive a passo lungo (+150 mm), da 205.462 euro.

Più potente di ben 218 cv della E-Hybrid, che continua a rimanere in listino come alternativa ''green'' più accessibile economicamente (da 111.522 euro), il nuovo modello ne riprende il motore elettrico da 136 cv, opportunamente aggiornato. A cambiare nella sua power unit è l'abbinamento con il propulsore a benzina, in questo secondo caso il V8 sovralimentato di 4,0 litri da 550 cv della Turbo, per una potenza complessiva, appunto, di 680 cv.

Di assoluto rilievo è anche la coppia massima, che raggiunge un picco di 850 Nm. Da sottolineare i dati di consumo: 2,9 l/100 km secondo il ciclo europeo (NEDC). Con l'alimentazione completamente elettrica può percorrere fino a 50 chilometri, grazie all'energia immagazzinabile in una batteria agli ioni di litio da 14,1 kWh, che è montata posteriormente.

Per i suoi tempi di ricarica da zero sino al massimo della capacità, in Porsche segnalano sei ore utilizzando una presa da 230 V e 10 Ampere. A richiesta, la vettura può essere equipaggiata con un caricabatteria da 7,2 kW con presa da 230 V e 32 A, che permette di fare il "pieno" in 2,4 ore.

A livello tecnico, da segnalare nell'equipaggiamento standard della Turbo S E-Hybrid la presenza delle sospensioni pneumatiche, dei freni in materiali compositi (Porsche Ceramic Composite Brake) e del sistema elettrico ausiliario di climatizzazione, che permette di regolare con uno smartphone tramite app la temperatura dell'abitacolo anche a distanza e con il motore a benzina spento, così da trovare al proprio arrivo a bordo l'ambiente desiderato.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Domenica 26 Febbraio 2017, 18:55
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003