la nuova Yamaha R7

Yamaha R7, nuova concezione di Supersport. La supersportiva ha un cuore da 73 cv e frizione antisaltellamento

  • condividi l'articolo

Nuovo ingresso nella serie R di Yamaha con la R7. Il nome è un tributo per la superbike YZF-R7 originale in edizione limitata e rappresenta per la casa giapponese un nuovo modo di pensare alle Supersport, creata per attirare nuove generazioni di piloti. Alimentata dal motore bicilindrico CP2, famoso per l'erogazione corposa e lineare della coppia, oltre che per l'affidabilità e i bassi costi di esercizio, la nuova R7 punti quindi ad inserirsi nel mercato dei 'pesi medi'. Rivestita con una carena realizzata con specifiche elevate che comprendono pinze radiali, forcella a steli rovesciati e frizione antisaltellamento, la R7 è una nuova specie di moto che offre prestazioni da supersportiva in puro stile R-Series, il tutto però a un prezzo competitivo. Leggera, compatta e agile, questa moto è progettata per offrire al pilota il più alto grado di controllo e il maggiore divertimento nella sua categoria, sia in pista che su strada.

La R7, il cui arrivo nelle concessionarie è previsto da ottobre 2021, sarà disponibile nelle versioni full power, così come in quella da 35 kW. La potenza massima dl propulsore è di 73,4 cv, che viene generata a 8750 giri/min, mentre la coppia massima di 67 Nm si raggiunge a 6.500 giri/min. Una caratteristica fondamentale della R7 è l'adozione di una frizione antisaltellamento (A&S), che consente un cambio marce più fluido e previene il saltellamento della ruota posteriore in caso di frenata violenta, producendo una guida più prevedibile e controllabile all'entrata in curva. I piloti della R7 possono anche scegliere di avere un cambio elettronico (QSS) opzionale, ordinabile direttamente dal concessionario Yamaha. Il cambio elettronico QSS, semplice ma efficace, è dotato di una cella posizionata sull'asta del cambio e quando viene rilevato l'innesto di una marcia superiore l'ECU toglie immediatamente energia alla trasmissione per alcuni millisecondi, consentendo un innesto delle marce superiori più veloce e fluido, per un'accelerazione ancora più esaltante.
Nuovo anche il telaio, progettato per offrire una guida reattiva e agile, insieme a cambi di direzione rapidi e svelti.


Il corpo centrale in alluminio contribuisce a migliorare la precisione e la maneggevolezza della moto su pista e su strada, mentre il telaio in acciaio ad alta resistenza utilizza tubi di resistenza variabile nelle posizioni chiave, al fine di ottenere un bilanciamento ideale della rigidità. La R7 adotta anche un nuovo sistema Monocross pensato per adattarsi al carattere sportivo della moto. Il montaggio orizzontale delll'ammortizzazione contribuisce poi alla centralizzazione delle masse, ed è facilmente regolabile in precarico ed estensione, permettendo di essere rapidamente configurato per l'uso in pista o su strada. La nuova R7 sarà disponibile in due nuove colorazioni scelte per il debutto delle nuove generazioni di R-Series, ovvero Icon Blue e Yamaha Black.
   

  • condividi l'articolo
Mercoledì 19 Maggio 2021 - Ultimo aggiornamento: 20-05-2021 12:46 | © RIPRODUZIONE RISERVATA