Un controllo preventivo dell'automobile è tra i criteri per accedere allo sconto della polizza Rc auto

Sconti Rc auto: installazione della scatola nera o ispezione preventiva del veicolo tra i criteri obbligatori

  • condividi l'articolo
  • 16

ROMA - L'IVASS ha pubblicato lo schema di regolamento per il riconoscimento degli sconti obbligatori previsti dalla legge sulla concorrenza. Con un comunicato stampa dello scorso 27 novembre 2017, l'Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni ha reso noto l'inizio della consultazione pubblica sullo schema di Regolamento relativo agli sconti obbligatori nella R.C. auto si cui all'art. 132-ter, commi 2 e 4, del Codice delle Assicurazioni Private.

La previsione degli sconti "significativi" obbligatori sul premio R.C. auto è stata introdotta dalla legge annuale per il mercato e la concorrenza (legge n. 124/2017) e il documento pubblicato dall'Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, si occupa, in particolare di individuare i criteri e le modalità in base ai quali le imprese di assicurazione potranno determinarli e applicarli.

Sono due le tipologie obbligatorie di sconto previste dalla legge: il primo è rivolto agli assicurati che accettano di installare sul veicolo la "scatola nera" o il dispositivo che impedisce l'avvio del motore in caso di elevato tasso alcolemico del guidatore (c.d. alcolock), oppure se si accetta l'ispezione preventiva del veicolo.

La seconda tipologia di sconto, invece, sarà garantita agli assicurati "virtuosi" che non hanno provocato sinistri negli ultimi quattro anni con responsabilità esclusiva o principale o paritaria, residenti nelle province con un elevato tasso di sinistrosità (individuate dall'IVASS), purché abbiano installato o installino la "scatola nera" o meccanismi equivalenti.

Con il proprio regolamento, l'IVASS intende assicurare che gli sconti siano correlati alla effettiva riduzione del rischio per le imprese nel caso di utilizzo della "scatola nera" o di dispositivi alcolock nonché di preventiva ispezione del veicolo. Ancora, l'obiettivo è quello di favorire la progressiva riduzione delle differenze sul territorio nazionale dei premi applicati dalle imprese agli assicurati "virtuosi", a parità di condizioni soggettive dei rischi assicurati.
Pertanto, saranno previsti anche specifici adempimenti segnaletici a carico delle imprese per consentire all'IVASS di monitorare il rispetto delle nuove disposizioni.
 

  • condividi l'articolo
  • 16
Sabato 16 Dicembre 2017 - Ultimo aggiornamento: 18:48 | © RIPRODUZIONE RISERVATA