Un cambio gomme

Pneumatici, multe fino a 1.700 euro per chi gira ancora con le invernali

  • condividi l'articolo
  • 355

roma - È scattato lo scorso 15 maggio il "cambio stagione" obbligatorio per le auto che dovevavno sostituire gli pneumatici invernali con quelli estivi (o comunque indicati per tutto l'anno), a pena di una multa fino a 1.697 euro. La direttiva n. 1058/2013 del Mit ha uniformato il periodo in cui si prescrive l'obbligo delle "dotazioni invernali", dal 15 novembre al 15 aprile con un mese di tolleranza concesso in una successiva circolare del 2014. Anche se in alcune regioni il periodo di decorrenza dell'obbligo può essere modificato da ordinanze locali, in generale, come ricorda il sito studiocataldi.it, dopo il 15 maggio non c'è nessuna scusa per gli automobilisti non in regola.

La sostituzione con pneumatici estivi, in ogni caso, non è obbligatoria per tutti, ma soltanto per le auto che montano gomme con un indice di velocità inferiore a quello prescritto dalla carta di circolazione, come avviene in genere con gli pneumatici invernali. Per sapere se si è soggetti all'obbligo, dunque, meglio controllare il libretto e le sigle presenti sulle gomme stesse.

Chi è soggetto all'obbligo e verrà beccato tra metà maggio e ottobre con gomme non in regola rischia, ex art. 78 del Codice della strada, una sanzione amministrativa che va da 422 euro a 1.697 euro, oltre alla sanzione accessoria del ritiro del libretto di circolazione. Aldilà delle sanzioni, in ogni caso, il suggerimento è quello di adeguare sempre gli pneumatici alle condizioni stradali e climatiche, in modo da massimizzare prestazioni del veicolo e la vostra sicurezza.
Già che ci siete, infine, segnatevi la scadenza del 15 novembre, data entro la quale bisognerà (per chi è soggetto all'obbligo) far montare le gomme invernali.

  • condividi l'articolo
  • 355
Sabato 26 Maggio 2018 - Ultimo aggiornamento: 28-05-2018 15:14 | © RIPRODUZIONE RISERVATA