Da sinistra Alejandro Agag, ceo della Formula E, Nico Rosberg e Gianluca Di Toldo, senior Director Global di Heineken

FE, il campionato a batterie “beve” Heineken. Il brand olandese sbarca nel mondiale elettrico

di Mattia Eccheli
  • condividi l'articolo

AMSTERDAM – La Formula E, il circuito riservato alle monoposto elettriche, “beve” Heineken. Il colosso planetario che controlla attorno ai 250 marchi, incluso quello dell'italiana Birra Moretti, ha raggiunto un accordo quinquennale con l'organizzazione del mondiale a zero emissioni. L'obiettivo, ha sintetizzato Gianluca Di Toldo, senior Director Global del brand, è quello che “corteggiare” sia i millennials (i giovani nati fra l'inizio degli anni '80 ed il 2000) sia gli esponenti della cosiddetta generazione Z, quella del terzo millennio.

Dal punto di vista della comunicazione, il fatto che la Formula E coinvolga i centri di numerose metropoli (Montecarlo e Berna, sono le città più piccole che ospitano un ePrix) risulta particolarmente attrattivo per un investitore come Heineken, che nel 2017 ha sfiorato i 22 miliardi di euro di fatturato. Che sarà la birra ufficiale e “cider partner” (partner per il sidro).

Per la stessa Formula E l'interesse di uno sponsor come la multinazionale dei Paesi Bassi è costituisce una sorta di legittimazione. Heineken, infatti, è già molto attiva sul fronte sportivo sia nella Formula 1, sia nel calcio con la Uefa Champions League si anella Rugby World Cup. L'intesa include diritti particolari in occasione di alcune gare “chiave” come quelle di Santiago del Cile, Città del Messico, Roma e New York.

Di Toldo ha spiegato che il brand attiverà una serie di iniziative in occasione di specifici ePrix con l'obiettivo di presentare agli appassionati aspetti non convenzionali dello sport. Assieme alla Formula E, Heineken continuerà a proporre messaggi responsabili dopo aver lanciato il premiato slogan “When you drive, never drink”, quando si guida, non si beve, all'insegna di una strategia globale che recita più o meno “distillare un mondo migliore”.

  • condividi l'articolo
Martedì 23 Ottobre 2018 - Ultimo aggiornamento: 08-12-2018 13:21 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti