Harley Davidson Street Rod, debutta sul mercato con motore più potente e linea grintosa

ROMA - Sarà lanciata sul mercato questo mese la nuova Harley-Davidson Street Rod, moto dal corpo muscoloso e dal peso contenuto. Il propulsore High Output Revolution X da 750 cc, progettato per aumentare la coppia ai medi regimi e la potenza alle andature elevate, punta a spostare più in alto la tacca della zona rossa. Al motore si affianca un telaio dalle linee affilate, in sintonia con la posizione di guida aggressiva; anche sospensioni, freni e ruote sono stati oggetto di ritocchi migliorativi. Le linee della nuova Street Rod si addicono all'indole grintosa della moto. Il bicilindrico a V raffreddato a liquido High Output Revolution X 750 cc 8V 60° della Street Rod eroga un 20% di cv e un 10% di coppia in più rispetto alla Street 750, con una potenza massima erogata a quasi 8.750 giri/minuto e picco di coppia attestato sui 4.000 giri/minuto.

Studiata per dare il meglio di sé tra i 4.000 e i 5.000 giri/minuto, le prestazioni si fanno sentire già ai regimi intermedi, attributo che ne amplifica la guidabilità nelle situazioni reali. Le dotazioni includono un air-box, i due nuovi corpi farfallati da 42 mm, le nuove testate a quattro valvole, e alberi a camme in posizione rialzata - oltre al volume maggiore del silenziatore di scarico. Il tutto è stato studiato per incrementare il flusso di aspirazione e l'efficienza. Il telaio della Street Rod è stato progettato per essere all'altezza delle prestazioni del motore. Il frontale è enfatizzato dalle forcelle a steli rovesciati da 43 mm, strette da pinze leggere in alluminio. L'angolo di inclinazione della forcella passa da 32° a 27°, a vantaggio della reattività dello sterzo.

I nuovi ammortizzatori posteriori dispongono di un serbatoio esterno che aumenta la capacità dell'olio e mantiene un livello di smorzamento costante; la corsa è aumentata fino a 117 mm. Il forcellone è stato leggermente allungato, per adattarsi meglio ai salti più alti, in un'ottica orientata alle prestazioni. La seduta è stata ridisegnata per mantenere saldamente in sella il pilota, mentre l'altezza da terra - ora a quota 765 mm - migliora la visuale anteriore. La Street Rod è dotata anche di nuove leve del cambio e del freno e di pedane posteriori in alluminio che offrono un maggiore controllo e un buon contatto con il terreno da fermi.

L'angolo di piega è stato aumentato, passando dai 28,5° gradi a sinistra e a destra a 37,3° a destra e 40,2° a sinistra. Il manubrio dritto drag-bar offre una posizione di guida più aggressiva; alle estremità troviamo i nuovi specchietti retrovisori, assemblabili sia sopra che sotto le manopole, con un design che evita ogni tipo di interferenza con le mani del pilota. La Street Rod monta i cerchi anteriori e posteriori neri in alluminio a razze da 17'' e gomme radiali Michelin Scorcher 21, (120/70 R17V per la ruota anteriore e 160/60 R17V per quella posteriore); la sinergia tra le doppie pinze a due pistoncini, i freni a disco anteriori e l'ABS garantisce una capacità di arresto potente e nel pieno controllo. L'antifurto Smart Security System di Harley-Davidson è di serie.
 
 
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Sabato 11 Marzo 2017, 17:17
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003