Renault Clio, anche il Gpl mette il turbo: l’autonomia raggiunge i 1.500 km

di Sergio Troise
FIRENZE Benzina, diesel, o gasata? Fino a qualche tempo fa la terza opzione era sembrata l’ideale per un gran numero di automobilisti, soprattutto quelli ancora impreparati al gran salto nell’ibrido, men che mai nell’elettrico. Ma il forte calo di immatricolazioni di auto a gas registrato nel 2016, ha fatto temere che fosse in atto una irreversibile inversione di tendenza. Sbagliato. Il calo si spiega infatti con il ritardo con cui le auto a Gpl si sono adeguate alla normativa Euro 6 sulle emissioni.
 
 


A gennaio 2017, infatti, si è già registrata una incoraggiante inversione di tendenza. «E via via che arriveranno nuovi modelli aggiornati il mercato crescerà ancora» dicono con fiducia in casa Renault, dove sono in corso i preparativi per il lancio della nuova Clio Turbo Gpl: è la versione “gasata” dell’auto straniera più venduta in Italia (49.780 unità a fine 2016) che finora ha contribuito in misura determinante a fare dell’Italia il terzo mercato del mondo per il marchio Renault, dopo Francia e Messico. Attesa nelle concessionarie nel weekend del 25/26 febbraio, con un listino compreso tra 15.350 e 16.850 euro (circa 1.500 euro più della “pari grado” a benzina, optional esclusi), la nuova Clio Turbo Gpl è già ordinabile, esclusivamente con carrozzeria berlina e negli allestimenti Life e Zen, con buona pace di chi s’aspettava anche una Sporter (station wagon) alimentata a gas.

Sotto al cofano della Clio Gpl Turbo batte un cuore ben noto: il 3 cilindri TCe Energy di 900 cc, in questo caso sovralimentato con un piccolo turbo Garrett che porta la potenza a 90 cv/140 Nm: un motore all’avanguardia, costruito in alluminio e abbinato ad un cambio manuale a 5 marce, che tuttavia dà il meglio di sé oltre i 2.500 giri, quando si schiaccia l’acceleratore ed entra in funzione la sovralimentazione. Ciò detto, vale la pena sottolineare che la Clio Gpl non è e non vuole essere un’auto sportiva, ma si propone come una elegante francesina, confortevole, sicura e parca nei consumi.

Fornito dall’azienda italiana Landi Renzo, l’impianto Gpl viene montato nella fabbrica Renault di Flin, in Francia, ed è coperto dalla garanzia della Casa francese. Grazie al doppio serbatoio (34 litri quello del gas, 45 quello della benzina) l’auto può disporre di un’autonomia straordinaria (1.500 km), soprattutto viaggiando su percorsi autostradali. Ciò detto, la vocazione della Clio Gpl è la città, dove grazie alla motorizzazione ecologica può aggirare le limitazioni imposte da molte amministrazioni comunali. I consumi medi – grazie anche allo Stop&Start – sono limitati a 4,7 litri/100 km, con emissioni di CO2 comprese tra 98 e 106 gr/km.

Sul piano estetico l’auto si presenta con le medesime caratteristiche dei modelli a benzina e a gasolio, giovandosi delle sapienti soluzioni stilistiche firmate da Laurens van den Hacker. E il discorso riguarda anche gli interni, che si distinguono – come sulle altre Clio – per lo stile un po’ anticonformista e per la raffinata eleganza di alcuni dettagli.
VUOI CONSIGLIARE QUESTO ARTICOLO AI TUOI AMICI?
Sabato 18 Febbraio 2017, 18:53
© RIPRODUZIONE RISERVATA
CERCA UN ARTICOLO
Sezione
Parola chiave
   
MILLERUOTE
di Giorgio Ursicino
Ci sono alcune priorità inderogabili che, soprattutto per il nostro Paese, dovrebbero essere degli autentici punti di riferimento. Vogliamo parlare delle riforme? O dell’evasione...
Ferrari Day, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia va in scena la passione per il Cavallino
SEGUICI su facebook
TUTTOMERCATO
LA RICOSTRUZIONE
Daniele Maver presidente di JaguarLandRover Italia taglia il nastro del'inaugurazione del
AMATRICE - Un fiore di primavera. Una gemma. Fra le tristi macerie di quello che fino...
LA CLASSIFICA
PARIGI – Non è per niente un bel primato quello che la Fondazione Vinci Autoroutes...
IL PROGETTO
Chase Carey, nuovo Ceo del circus dopo l'acquisto di Liberty Media
BERLINO - Il nuovo capo della Formula Uno, Chase Carey, sta cercando di inserire nel calendario del...
DIVERTENTE
La Mini Challenge
MILANO - Parte da Imola l'avventura del Mini Challenge 2017. È Il sesto appuntamento...
LE ULTIME PROVE
CALTAGIRONE EDITORE | IL MESSAGGERO | IL MATTINO | CORRIERE ADRIATICO | IL GAZZETTINO | QUOTIDIANO DI PUGLIA | LEGGO | PUBBLICITA' CONTATTI   |   PRIVACY
© 2017 IL MATTINO - C.F. 01136950639 - P. IVA 05317851003