La KMT 790 Duke

KTM 790 Duke, l'originale naked tutta adrenalina ed agilità arriva sul mercato

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo
DUERUOTE

La KTM 790 Duke, una delle novità più interessanti che il mercato moto propone agli appassionati nel 2018, arriva finalmente nelle concessionarie. La punta di diamante della nuova Gamma Street del marchio austriaco è pensata per tutti quei motociclisti che cercano adrenalina e maneggevolezza da una moto divertente ma non eccessivamente impegnativa. Viene proposta al pubblico al prezzo di 9.550 euro ed è equipaggiata con il motore LC8c da 799cc, il primo “cuore” bicilindrico in linea nella storia di KTM, capace di erogare una potenza di 105 cv e 87 Nm di coppia massima.

Grazie alle dimensioni compatte del propulsore, gli ingegneri KTM hanno realizzato una ciclistica ad hoc, con un inedito telaio a culla aperta, dando vita ad un mezzo estremamente agile e, per tanti versi, anche facile da guidare. Ad impreziosire la KTM 790 Duke ci pensa poi una dotazione di sistemi elettronici per l’assistenza alla guida all’avanguardia: ABS e controllo della trazione sensibili all'angolo di piega, quattro riding mode, Quickshifter+ (cambio elettronico), launch control e connettività opzionale per lo smartphone tramite l’app KTM MY RIDE.

Come da tradizione, insieme alla moto è stata sviluppata un'ampia offerta di KTM PowerParts e KTM PowerWear per chi vuole personalizzare la propria naked e non vuole passare inosservato. Ci sono oltre 30 accessori dedicati e per agevolare la scelta sono stati preparati due setup predefiniti di “customizzazione”, ognuno con un preciso obiettivo. Il setup "RACE" racchiude componenti ideati per rendere la 790 Duke ancora più precisa e tagliente (quindi predilige il massimo delle performance), mentre il setup "STYLE" punta tendenzialmente a migliorare l'estetica della moto. Infine, la collezione abbigliamento tecnico e casual è invece pensata per garantire comfort, protezione e stile allo stesso tempo.

  • condividi l'articolo
Giovedì 29 Marzo 2018 - Ultimo aggiornamento: 30-03-2018 01:58 | © RIPRODUZIONE RISERVATA
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-03-30 14:31:23
quante "cavalle" cià?