Joan Barreda con la Honda tra i favoriti della Dakar 2018

Dakar 2018, KTM favorita tra le moto ma lungo i 9mila km sarà battaglia: 140 al via di cui 8 italiani

di Francesco Irace
  • condividi l'articolo

LIMA - L’attesa è finita, la Dakar è sui cancelli di partenza e si appresta, come di consueto, a regalare emozioni a tutti gli appassionati di motori. In particolare le due ruote contano ben 140 moto al via per la 40esima edizione di un’evento di rilevanza mondiale che in quest’occasione prenderà il via il 6 gennaio da Lima. I riflettori sono puntati sul campione in carica Sam Sunderland, che resta l’uomo da battere. «Sono almeno dieci i piloti in grado di vincere la Dakar», ha infatti dichiarato Sunderland alla vigilia del grande giorno, sottolineando quanto sia lontana l’era in cui la Dakar era un affare di Cyril Despres e Marc Coma.

Il team KTM parte senza dubbio favorito e la Casa austriaca punta al 17esimo successo consecutivo. Non bisogna però perdere d’occhio Matthias Walkner, 2° nel 2017 e vincitore del Rally del Marocco, e Antoine Méo, quarto. Intanto Honda punta principalmente su Joan Barreda e Paulo Goncalves, mentre Yamaha cerca risultati con Adrien van Beveren (quarto nel 2017), Franco Caimi (ottavo e miglior esordiente dell'anno scorso) e Xavier de Soultrait (vincitore del Merzouga Rally). Tra i tanti anche quattro donne: la Laia Sanz su KTM, Rosa Romero (KTM) e le due debuttanti Gabriela Novotna (Repubblica Ceca) e Mirjam Pol (Olanda), entrambe su Husqvarna.

  • condividi l'articolo
Martedì 9 Gennaio 2018 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2018 16:50 | © RIPRODUZIONE RISERVATA